“Wonderland”

Scritto da Damiano Bruè e Nicola Ragone. Regia di Daniele Ciprì, con Gino Carista, Giacomo Civiletti, Stanley Igbokwe, Francesca Inaudi, Lorenzo Lavia, Nicola Nocella, Sara Putignano, Francesco Scimemi, Mauro Spitaleri. Musiche eseguite dal vivo da Stefano Bollani.

“Sono i dialoghi surreali a evidenziare lontananze e solitudini che ci accompagnano e lo fanno meglio dei monologhi declamati dalle finestre che danno su quel cortile che occasionalmente ospita spettatori dotati di binocolo. Il Teatro Stabile ha mostrato grande coraggio a creare questo “Paese delle Meraviglie” e il risultato è godibilissimo, ma come sa benissimo Ciprì: “Quando un uomo che non ha niente da perdere ne conosce un altro con molto da inventare, tutto diventa possibile”. In Wonderland c’è molto, solo che da Ciprì ci si attende tutto”.

 

Questa voce è stata pubblicata in Teatro e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.